XVII edizione del SUMMER JAMBOREE. The Hottest Rockin’ Holiday on Earth

Il Summer Jamboree è un festival internazionale di musica e cultura USA degli anni Quaranta e Cinquanta che si svolge ogni anno, da ben 17 anni, a Senigallia, la splendida cittadina della riviera Adriatica in provincia di Ancona.

Nell’ambiente dei motori lo conoscono tutti. Spesso ne ho sentito parlare tra gli amici, ma non avevo ancora trovato l’occasione giusta per andare a scoprire di persona la famosa kermesse.  Così, spinto dalla curiosità, parto in sella al mio sidecar alla volta di Senigallia (la ciurma è al completo: mogliettina e Luna al seguito).

L’arrivo a Senigallia

Arrivati a destinazione, non curanti dell’afa, ci dirigiamo verso il centro cittadino. Tutto richiama il periodo storico citato, tante volte vissuto davanti agli schermi televisivi.

La sensazione è quella di essere stati improvvisamente catapultati indietro nel tempo. Le boutique espongono vestiti vintage: abiti dai colori sgargianti con scollature audaci che enfatizzano il décolleté per le signore –  sinora ammirate in dòsso a ribelli  rocker o formose pin-up girl durante i rally motociclistici –   camicie a quadri o a fiori, dolcevita e gilet per i maschietti; barber shop per perfette acconciature d’epoca; negozi di liquori che espongono bottiglie retrò.

Summer Jamboree
Summer Jamboree

Raggiungiamo il lungomare. La voglia di ricercare un po’ di refrigerio nelle acque del Mar Adriatico è tanta ma non possiamo perdere di vista lo scopo del viaggio: naturalmente, scoprire il Summer Jamboree Festival!

Così, passo dopo passo, ci imbattiamo in lucidissime Chevrolet, sportive Mustang e numerose Harley Davidson che sfilano come modelle tra gli sguardi d’ammirazione dei visitatori. Con i loro scarichi svegliano i pochi bagnanti abbioccati al sole.

Sono veramente poche le persone che riposano. Infatti, i più sono immersi in danze sfrenate al ritmo di Swing e Rock and Roll nelle piste di molti locali, uno fra tutti lo stravagante Mascalzone.

Cena vintage al Summer Jamboree Festival

Si è fatta  l’ora di cena. In perfetta sintonia con la manifestazione, ci accomodiamo all’America Graffiti. L’immagine del locale è fortemente ispirata ai diner e ai fast food anni ’50: “hamburger, brillantina, rock’n’roll e auto con le pinne”! Nachos Chips Graffiti (triangolini di mais croccanti con salsa messicana piccante, salsa guacamole e panna acida), Chorizo e Fagioli (stufato di salsiccia e chorizo, fagioli alla Bud Spencer, cipolla di tropea, cactus e jalapenos) e Apple Toffee (tortino caldo con mele e mou, panna, gelato alla vaniglia e spolverata di cannella) sono i piatti assaggiati; ammazza che attrippata!

Senigallia - America Graffiti
Senigallia – America Graffiti

La lunga notte del Summer Jamboree

La notte si tinge ancora di più dei colori brillanti dei vestiti delle pin-up e “jamboreeni”. Sono accorsi numerosi ai concerti che si susseguono fino a notte fonda sui palchi sparsi nel centro storico.

Nel meraviglioso scenario del Foro Annonario, siamo pronti a scatenarci sulle note dello strepitoso rhythm & blues di Billie & The Kids e del grande artista Gaynel Hodge, uno dei quattro big proveniente direttamente dagli States.

Stanchi ma appagati dell’indimenticabile spettacolo al quale abbiamo assistito, riguadagniamo la via del ritorno, con ancora nelle orecchie le note delle band rock e negli occhi i visi allegri delle tante persone incontrate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenti

      1. wwayne

        Se ti va, poi fammi sapere come l’hai trovato. Se invece non dovessi più sentirti, per me avertelo fatto scoprire è già una grande soddisfazione. Grazie a te per la risposta! 🙂

Rispondi